Furelos → 1.50 → Melide → 5.80km → Boente

Altitudine
455
To end of camino
52.70
Bancomat
Yes
Bar
Yes
Fermata dell’autobus
Yes
Ufficio postale
Obispo Varela 20, 15800, Mon-Fri: 0830-1430 & Sat: 0930-1300, 981 505 866
Negozio di alimentari
Yes
Centro medico
Yes
Farmacia
Yes

Anche se il Pulpo (polipo) è nel menù da O Cebreiro in poi, pare non attirare molto l’attenzione fino a Melide. Sebbene sembri non abbia nulla a che fare col mare, Melide gode di un florido mercato del giovedì, per il quale il commercio di polpo è sempre stato un affare redditizio. Oggi viene servito come un tempo: su un piatto di legno, guarnito soltanto da un filo d’olio d’oliva e da un generoso pizzico di paprica. Si mangia, in modo piuttosto spartano, con uno stuzzicadenti, accompagnato da del pane tipico galiziano e da una scodella del vino locale Ribeiro.

Uno dei posti migliori dove assaggiarlo è la Pulpería a Garnacha, l’ultima porta a sinistra prima di arrivare alla strada principale di Melide.

Il melindre è un altro dei cibi tipici di Melide. Sembra una ciambella glassata e la potrete trovare in dozzine di bancarelle durante le festività.

Melide, da sempre crocevia tra vari territori, è anche il punto di incontro dei vari cammini provenienti da nord, inclusi il Camino del Norte e il Camino Primitivo. Per questo e a causa della vicinanza a Santiago, il traffico qui è diventato molto congestionato.

Storia

Melide è un vecchio insediamento e nonostante la sua importanza come crocevia sin dal Neolitico, non è mai stata protetta da delle mura. Nel Medioevo la maggior parte delle città industriali era legata al cammino. Ciò appare evidente oggi dal modo in cui questi paesi, tra cui Melide, sono strutturati: si sviluppano in lunghezza lungo il percorso del cammino.

Il cammino

Il traffico attraverso Melide può rivelarsi pericoloso, specie nei giorni di mercato. Le frecce in paese non sono molto visibili. Seguite semplicemente la strada principale fino alla prima rotonda. Se non avete ancora attraversato la strada, fatelo alla rotonda, e poi attraversate la strada che corre perpendicolare ad essa. Le frecce dovrebbero guidarvi verso una stradina secondaria che attraversa il centro storico del paese parallelamente alla strada principale.

Ci sono molte altre frecce che vi condurranno verso vari albergues in paese, spesso sono affiancate da cartelli o da una semplice ‘A’. Potete ignorarle.