→ → Sahagún → 10.10km → Bercianos del Real Camino

Altitudine
824
To end of camino
360.70
Bancomat
Yes
Bar
Yes
Fermata dell’autobus
Yes
Ufficio postale
Regina Franco 20, 24320, Mon-Fri: 0830-1430 & Sat: 0930-1300, 987 780 207
Negozio di alimentari
Yes
Centro medico
Yes
Farmacia
Yes
Restaurant
Yes
Treno
Yes

Se decidete di fermarvi a Sahagún per la notte, fate del vostro meglio per esplorare il paese; non sarà il posto più bello al mondo, ma ha il suo perché, con inaspettati gioielli d’architettura nascosti qua e là, a testimonianza di un passato illustre. Un tempo Sahagún rivaleggiava con Burgos e León per importanza e magnificenza.

Per ragioni sconosciute il tratto di cammino che attraversa il paese non passa accanto a nessuno degli edifici che vale la pena vedere, e nemmeno per la piazza principale. Se volete esplorarlo dovrete lasciare il sentiero ufficiale (strada alternativa in verde sulla mappa).

Attenzione

È possibile ritirare un attestato molto carino al Santuario de la Virgen Peregrina, sulla strada per Sahagún; una specie di Compostela di metà strada. Guardate sulla mappa dov’è localizzata, poiché non si trova esattamente sul cammino.

Festività

Il giorno del mercato è il sabato. I pellegrini invernali potranno partecipare ai festeggiamenti di San Tirso il 28 gennaio. San Juan de Sahagún è il 12 e il 13 giugno. La Fiesta de Peregrina il 2 luglio e San Lorenzo il 9 e il 10 agosto.

Storia

Sahagún deve il suo nome al martire del IV secolo San Facundo, sepolto qui vicino assieme a San Primitivo. Qui ebbero luogo numerose battaglie tra cristiani e moreschi; alla fine vinsero i cristiani, ma non prima che la città fosse passata da un dominio all’altro almeno cinque volte. Ognuno di questi passaggi vide la distruzione di diverse chiese e la loro successiva ricostruzione. Oggi solo 4 delle 9 chiese originali sopravvivono.